Una Soluzione per HTC è:

  1. Esperienza sull’argomento e sull’attività da svolgere.
  2. Referenze di successo.
  3. Competenza nel ramo industriale di riferimento (un giro si parole per dire in Italiano Industry)

A volte può mancare il punto 3 e in questo caso la soluzione diventa Metodologia, da condire con iniezioni di competenze specifiche da parte del cliente.

1. Process Check-Up – Processi Aziendali al TOP

Il miglioramento come non l’avete mai visto. Abbiamo aiutato Clienti a crescere, a reggere crescite improvvise, ad assestare i propri processi e procedure dopo acquisizioni di nuovi business e a consolidare importanti evoluzioni del recente passato. Con un solo obiettivo: continuare a crescere.

Dettagli

Dopo aver capito i vostri obiettivi, analizzeremo il mercato e formalizzeremo insieme il percorso di crescita. Utilizzeremo la nostra esperienza e le conoscenze di una rete internazionale che HTC ha costruito in più di 25 anni di esperienza per determinare la strategia efficace, gli strumenti più efficienti e il timing più adatto alle vostre risorse. Se lo desiderate siamo anche in grado di affiancare il vostro reparto HR per determinare percorsi di formazione dei vostri dipendenti, processi di motivazione e stimolo e nuovi profili da inserire rapidamente.

Gestiamo diverse metodologie di change management proprio per poter scegliere quella più adatta al mercato, alla vostra attuale organizzazione e agli obiettivi che volete raggiungere. Dalla mappatura dei processi, all’elencazione dei colli di bottiglia, dalla analisi dei gap rispetto agli obiettivi, alla progettazione dei nuovi e la gestione del transitorio tutto sarà sotto controllo tramite numerosi tools specializzati sviluppati nei nostri laboratori e sperimentati in ogni progetto.

L’esperienza dei nostri consulenti molto operativa da un lato e metodologica dall’altro vi consentirà col nostro aiuto di non perdere niente per strada, nessun dettaglio verrà lasciato al caso. Cambiare il modo di lavorare è cambiare l’azienda dall’interno e spesso non ci si rende conto che così si modificano equilibri, prassi e abitudini consolidate nel tempo.

Per questo offriamo l’opzione – in verità molto consigliata – del servizio di risk assessment che ha come obiettivi sia la continuità del business che la garanzia di accettazione del cambiamento da parte del personale, dei Clienti e in alcuni casi dei Fornitori. Alla fine verrà proposto e condiviso in un piano generale (Master Plan) dei processi, dei sistemi informativi con indicazione delle possibili evoluzioni nel tempo. Questo servirà da guida per indicare la rotta nei processi di gestione del cambiamento.

2. Drive&Change – I Tuoi Driver Del Cambiamento.

Esplicitazione dei driver che motivano un cambiamento dei processi e di conseguenza del sistema informativo e procedurale. È per lo più un quick win, ossia un’opportunità facile da cogliere per potenziare l’azione e la concentrazione dei partecipanti al progetto.

Dettagli

Siamo in grado di esplicitare la percezione imprenditoriale in una serie di vantaggi derivanti dal cambiamento deciso in drivers rendendo fin da subito misurabili (in inglese accountable) gli obiettivi che si vogliono raggiungere. Vi aiuteremo ad assegnare i budget corretti e a distribuirli correttamente nel tempo sui vari step di progetto.

Benefici: Evidenza delle priorità di intervento per la riorganizzazione aziendale. Non sempre le motivazioni per il cambiamento di processo o di sistema sono condivise tra i vari dipartimenti. La giusta sequenza richiede esperienza, conoscenza e metodologia. HTC è in grado di sincronizzare le attività tramite attività coordinate di Project Management, Coaching e Change Management (Gestione del Cambiamento).Esplicitazione chiara delle necessità di cambiamento. Sapere di essere tutti sulla stessa nave abilita il lavoro di squadra e sapere – tutti – dove la nave è diretta è un estremo potenziamento dell’azione.

Assegnazione corretta delle risorse. Non saranno trattate solo le dimensioni economiche e finanziarie relative alle terze parti (Fornitori) ma saranno trattate anche questioni inerenti gli sforzi richiesti alle risorse interne. Per misurare quanta strada bisogna ancora fare è necessario conoscere la meta. E condividerla coi compagni di viaggio.

3. Readiness Check-Up – Sei Pronto A Cambiare?

Investire nel cambiamento è un’azione intelligente e ad alto rischio. Cautelarsi e valutare se si è pronti al viaggio è altrettanto intelligente. Al termine del nostro intervento ti sarà chiaro cosa fare per garantire le migliori probabilità di successo. Questa metodologia si è sempre pagata in termini di risultati nei progetti che ha analizzato.

Dettagli

Verifica della possibilità di lancio di progetti di ri-disegno dei processi con conseguente sostituzione o modifica dei sistemi informativi e procedurali. Definizione delle priorità di intervento e stesura di un piano generale (Master Plan) dei processi, dei sistemi informativi con indicazione delle evoluzioni nel tempo e degli investimenti previsti. Benefici: Verifica preventiva della fattibilità di progetti proposti da parte di una terza parte. Sempre più spesso la competitività commerciale finisce per forzare certe vendite. È un problema per il Cliente e poi anche per il Fornitore.Mancanza di componenti di sistema prerequisiti, carente esplicitazione degli obiettivi di progetto, accordi sulla parola, metodologie non dichiarate portano a situazioni di tensione tra Cliente e Fornitore che, anche se recuperate dopo, degradano il rapporto di partnership.

Esplicitazione di un piano coordinato con priorità a completamento dei gap evidenziati; attingendo dalla esperienza che HTC ha sviluppato negli ultimi 25 anni siamo anche in grado di supportare il vostro ufficio legale nello sviluppo della contrattualistica.Valutazione del grado di prontezza al cambiamento delle risorse umane. Inserire un nuovo sistema sia esso un ERP (Enterprise Resource Planning), un MOM (Manufacturing Operation Management), un PLM (Product Lifecycle Management) o un LIMS (Laboratory Information Management System) o un dipartimentale richiede la volontà di cambiare alcune abitudini consolidate da parte delle risorse umane. Stabiliremo quanto le risorse umane coinvolte nel cambiamento siano pronte e quindi di quanto aiuto e di che tipo abbiano bisogno.

Abitudini al cambiamento dell’azienda, conoscenza di metodologie e gestione progetti. Inserire un nuovo sistema o cambiarlo non è una attività descritta nel vostro manuale dei processi, non è routine. È quindi importante abbattere il rischio di non saper gestire e guidare il progetto.Anche i vostri Project Manager interni, per quanto esperti, dovranno affrontare la sfida dei colleghi, le loro armi vanno affilate e la loro azione deve essere supportata. Abbiamo la possibilità di verificarlo prima di iniziare sulla base dei benchmark, delle esperienze e delle professionalità dei nostri consulenti che fanno da 25 anni del Project Management la routine. Conoscere la tua condizione di forma è un modo professionale per affrontare le sfide che un progetto di cambiamento richiede. Ti aiutiamo condividendo con te i parametri da misurare per avere un quadro chiaro.

4. Change Your Information System.

Ti aiutiamo a cambiare la tua azienda nell’ambito dei progetti IS, sia in termini di organizzazione, di processi che di sistemi e alla fine avrai il pieno controllo con tutte le competenze necessarie. Supporteremo le tue persone e anche i Fornitori per completare nei tempi, nel budget e nell’ambito previsto il tuo progetto. Ti restituiremo un’azienda in grado di continuare in autonomia con dei Fornitori sotto controllo.

Dettagli

Una volta definito e deciso il cambiamento, è necessario gestire il progetto fin dall’inizio coinvolgendo tutti gli attori fin da subito, per assicurare il rispetto dei tempi, dei costi, dell’ambito assegnato e della qualità del lavoro. HTC svolge questo ruolo a tutti i livelli, utilizzando le sue competenze di Project & Change Management per ottenere i seguenti benefici: Supporto alla Direzione per la scelta dei fornitori e dei pacchetti software, e relativa trattativa economica.

Lo spettro di prodotti può essere il più vasto: ERP, PLM, MES, PDM, LIMS, WMS…*Interazione con la Direzione e reporting adeguato. Organizzazione delle riunioni di Steering Committee con la Direzione e gli enti coinvolti e responsabili.Gestione e controllo dei programmi di lavoro dei vari attori.Validazione e controllo della sicurezza dei dati e dei sistemi durante tutte le attività.Change Management, gestione del cambiamento dei processi, coordinandosi con gli Uffici preposti ai processi stessi e alla gestione delle Risorse Umane (formazione e addestramento).

Interventi di controllo specifico a tutti i livelli, fino all’automazione di fabbrica. Eventuale intervento in backup nel caso di evidenza di carenze o problemi, sfruttando le competenze tecniche HTC; in altre parole: realizzazione di pezzi del sistema in caso di necessità.Gestione dei processi di System Test con gli utenti e di rilascio finale.Impostazione delle attività di manutenzione successive al rilascio del sistema con i vari attori, con la creazione di un centro di competenza interno all’azienda.

La nostra esperienza ci dice che il successo di un progetto si misura su quel che accade dopo che è concluso, sui miglioramenti raggiunti dopo la partenza, sulla efficacia del miglioramento continuo. Sarà quella la fase che ripaga dell’investimento fatto.

* ERP (Enterprise Resource Planning, Sistema Informativo Generale Aziendale); PLM (Product Lifecycle Management System, Sistema di gestione e sviluppo del prodotto e della documentazione correlata); MES (Manufacturing Execution System, sistema informatico di gestione della produzione); PDM (Product Data Management, sistema di gestione della progettazione e della documentazione correlata); LIMS (Laboratory Information Management System, sistema di gestione del laboratorio di analisi); WMS (Warehouse Management System, sistema di gestione del magazzino)

5. Project Recovery.

Ok, siete arenati… Il progetto che avevate in mente del nuovo impianto, del processo innovativo o del nuovo sistema informatico è quasi fermo o fermo del tutto. Non buttate via gli investimenti fatti. Vi aiutiamo a ricondizionare il progetto per ripartire con nuovo entusiasmo, con nuova linfa vitale.

Dettagli

Recupero e re-instradamento di un progetto di cambiamento di processi e sistemi informativi che si sia incagliato e riattivazione della gestione normale. Come facciamo: Organizzazione di una struttura decisionale interna all’azienda.Coinvolgimento di tutti gli attori.

Definizione di un piano di recupero e del conseguente nuovo piano di lavoro fino al test e al rilascio finale del progetto.Se lo desideri, dopo le attività di recupero, applicheremo la metodologia utilizzata nella gestione dei progetti normali.

Siamo in grado di affiancarvi non solo all’interno ma anche nei confronti di Fornitori inadempienti, contratti non rispettati o nell’implementazione di processi, componenti di sistema attesi da voi ma che non sono stati implementati.

Tutto ciò grazie ai nostri 25 anni di esperienza fatta di progetti di successo. Ricondurremo alla gestione normale un progetto bloccato, evitando i notevoli danni anche di immagine conseguenti.

6. Cybersecurity Check-Up and Coaching.

L’equilibrio tra sicurezza ed efficienza è difficile da raggiungere. Per questo, la nostra soluzione punta direttamente a un corretto sbilanciamento a favore dell’efficienza.

Dettagli

Più tecnologia, più rischi. L’obbligo dell’adeguamento tecnologico porta vantaggi e rischi. Sapere come affrontarli efficacemente per impostare dei processi efficienti e sicuri è il nostro mestiere da 25 anni.

La nostra metodologia è da un lato aderente agli standard di sicurezza corretti (ISO 27001), e dall’altro privilegia e amplifica l’efficienza dei processi tanto da essere inseribile in qualsiasi altra soluzione qui descritta (erogazione in modalità opzione). Quando la soluzione è erogata in autonomia prevede: Definizione dell’obiettivo prima del giorno di inizio; assieme al CEO definiremo degli obiettivi che l’azienda si pone e i drivers (motivazioni).Costituzione della squadra; identificheremo le persone e i ruoli all’interno del progetto, pianificando la formazione necessaria per allineare tutti su metodologia e way point del percorso.Definizione dell’ambito (scope) e degli indirizzi (policy).

Qui attraverso dei workshop definiremo il grado di prontezza dell’azienda, e quindi l’impatto delle misure da adottare con conseguente definizione dei processi aziendali coinvolti (focus sui processi).Decisione del livello di rischio accettabile, analisi dei rischi e loro valutazione, decisione dei mitigatori ponderati sull’efficienza complessiva.

Elaboreremo il piano di implementazione delle con valutazione di KPI quali rapporto efficacia/efficienza, costo/efficienza e altri analoghi.Implementazione e supporto delle disposizioni con identificazione delle metodologie di miglioramento continuo, prerequisito base per qualsiasi sistema di security e di miglioramento dell’efficienza.

Contatto dell’eventuale ente certificatore (se richiesto) e supporto nelle fasi di certificazione La sicurezza come miglioramento di efficienza passa attraverso la conoscenza dei processi operativi e si concentra sulla eliminazione del rischio, la sua delega a terzi o l’integrazione di policy in un unico contesto di sicurezza efficiente.

7. Logistic Process Design and Improvement.

Il processo logistico fluido, regolare e senza decisioni scomode è quello che serve per essere efficienti. La riprogettazione dei processi logistici non può avvenire per singole migliorie; HTC è in grado di fornire, dopo una breve analisi, l’elenco dei miglioramenti quick win per iniziare subito la riprogettazione integrata.

Dettagli

Vi aiutiamo con l’analisi dei dati, applicando metodologie consolidate e mutuate dal mondo produttivo, per individuare i colli di bottiglia, i punti di perdita dell’informazione, i generatori di problemi.

Utilizzando le metodologie descritte per il cambiamento dei processi, stendiamo assieme a voi un piano di ridisegno integrato.

È la nostra metodologia per la revisione di processi aziendali con l’obiettivo di miglioramento di efficienza ed efficacia. Benefici: Analisi e rilevazione delle prestazioni dei processi aziendali, siano essi dei mini-processi locali interni ad un reparto o ad un ufficio, oppure i processi principali di business in cui può essere suddivisa l’azienda, secondo varie metodologie.

Brainstorming con personale del Gruppo di Lavoro designato, con eventuale apporto di specialisti, per la definizione dei punti di miglioramento e dei risultati a cui tendere.Riprogettazione dei processi integrata con la riprogettazione dei sistemi informativi attinenti.

Estrazione della parte informatica, delle attività di change management con grande attenzione al mantenimento dell’integrità complessiva di progetto secondo la metodologia adottata nella soluzione Software Change.

Definizione di un piano integrato aziendale contenente tutti i progetti definiti, tempificato con milestones per permetterne un controllo adeguato da parte dello Steering Committee.

La sincronia della logistica con il resto dell’azienda è un fattore economico che oltre ad agire sui costi agisce sul rating che il cliente assegna alla tua azienda. Meno problemi crei al buyer più consolidato è il rapporto e più frequenti sono gli ordini.

 8. Innovazione in Ufficio Tecnico.

L’obiettivo di questa soluzione è collocare correttamente l’ufficio tecnico nel processo di innovazione di prodotto. Ti aiuteremo con la nostra metodologia nel progetto chiave: liberare l’ufficio tecnico da compiti di piccoli adattamenti del prodotto per consentirgli di dedicarsi alla vera innovazione.

Dettagli

Spesso accade che le attività di rilevazione e ridisegno dei processi aziendali “girino attorno” all’Ufficio Tecnico senza toccarlo, per vari motivi: timore di toccare e disturbare un’area vitale per l’azienda, mancanza di adeguate competenze per il business specifico da parte di chi deve partecipare al ridisegno dei processi, gelosia dei tecnici a rivelare i loro segreti.

Le conseguenze di questo sono la difficoltà ad ottimizzare qualsiasi processo che attraversi l’Ufficio Tecnico: ricordiamo infatti che nella maggior parte delle aziende di macchinari la percentuale del tempo dell’UT dedicata ad attività di Ricerca e Sviluppo è inferiore al 10-20% del monte ore totale. D’altra parte, il considerare anche l’Ufficio Tecnico all’interno delle attività di revisione dei processi può portare a benefici inaspettati, ad esempio per i processi che vanno dall’accettazione dell’ordine cliente fino all’assemblaggio e consegna dei prodotti.

HTC ha le competenze sia per verificare e ridisegnare i processi commerciali, produttivi e logistici considerando anche l’Ufficio Tecnico, sia per progetti specifici dell’area, quali ad esempio: Progetti di studio, progettazione e installazione di sistemi PDM o PLM. Questi progetti toccano anche innumerevoli altre aree aziendali.Progetti di studio, progettazione e installazione di sistemi per la configurazione di prodotto e la generazione conseguente di distinte base, cicli, ordini di produzione.Progetti di revisione della Struttura di Prodotto per l’organizzazione dei prodotti con Opzioni e Varianti.

Altri progetti quali la riduzione costi, la standardizzazione, eccetera. Invece, i processi che spesso vengono rilevati e disegnati girando attorno all’Ufficio Tecnico trattandolo come una scatola nera sono: Processo di conferma ordine e determinazione data di consegna. Processo di preventivazione costi e tempi per prodotti speciali.

Processo di lancio in produzione e conseguente attivazione di tutta la catena Acquisti, Logistica, Montaggi, Collaudo eccetera.Processo di lancio in produzione per sottogruppi in previsione, per permettere tempi di consegna ridotti.Eccetera.

Utilizzeremo un connubio di sistemi IT, metodologie di progettazione dei processi e change management per consegnarvi al termine dell’intervento un nuovo motore di innovazione. Tutto vostro.