Il cambiamento è veloce nelle aziende di moda: quattro collezioni per anno, tendenze sempre in movimento, materiali high tech e gadget indossabili sono i driver che guidano gli stilisti a creare nuovi modelli. Se la progettazione avviene in Europa o negli Stati Uniti, la produzione è così tanto distribuita intorno al mondo che i jeans che comprate hanno viaggiato più di voi.

La produzione e la logistica hanno tempi compressi e hanno bisogno di un controllo operativo dettagliato e in tempo reale che strumenti non strutturati non posso garantire. Un mezzo rivoluzionario in questo campo è sicuramente il Manufacturing Operation Management (MOM).

Grazie al MOM, tutti i centri di lavoro e tutti gli operatori potranno ricevere al momento giusto e con un semplice clic le istruzioni di produzione. La qualità di ogni indumento sarà sotto controllo dall’inizio alla fine della produzione e sarà possibile pianificare il lavoro dal taglio alla distribuzione nei negozi. Potrete così assegnare e coordinare le attività e rispondere per tempo agli imprevisti.

I sistemi MOM sono più una piattaforma di condivisione delle informazioni che dei pacchetti software e i suoi utilizzatori eliminano gran parte delle e-mail, delle interminabili telefonate intercontinentali e gli altri modi non strutturati di comunicare per il controllo della produzione. Con i sistemi MOM, l’ordine di produzione, ovunque si trovi, può essere monitorato in termini di quantità prodotte nelle differenti fasi, la qualità può essere misurata in intervalli precisi e i dati possono essere raccolti e condivisi in tempo reale.

I sistemi MOM sono noti da 10 anni, quindi cosa c’è di nuovo? L’innovazione è che oggi per usare un MOM basta un tablet e una connessione a internet.

Utilizzando tecnologie come HTML5, Internet of Things, il Cloud e l’elettronica consumer (tablet) si può facilmente costruire una piattaforma mondiale per:

* Diffondere gli ordini di produzione agli stabilimenti nel mondo

* Controllare la produzione man mano che avanza (molto vantaggioso)

* Eseguire il processo di Controllo Qualità in tempo reale sulle linee (l’elettronica di consumo è eccezionale per questo scopo)

* Aggiornare I dati del prodotto o le istruzioni operative al volo

 

Per progetti internazionali è fondamentale iniziare bene, avendo chiari i rischi iniziali si possono adottare strategie per evitarli. Significa descrivere il processo produttivo sulla base di un substrato standard mantenendo le vostre peculiarità. Lo standard ISA 95 (ISO 62264) è quello che nei nostri 25 anni di esperienza garantisce, se correttamente applicato, che tutti siano sulla stessa pagina del libro, software house comprese. L’applicazione del formalismo ISA 95 garantisce progetti MOM nei tempi, nei costi e con le giuste risorse.

L’introduzione di questa piattaforma finisce per fluidificare le informazioni e redistribuisce i carichi di lavoro. Cambia il modo di lavorare. E qui c’è un secondo rischio importante: il rifiuto della soluzione MOM da parte degli utenti. HTC trasforma questo rischio in opportunità di cambiamento accompagnando sempre il servizio di introduzione di una nuova soluzione IT con una consulenza per le Risorse Umane dell’azienda.

Enrico Aramini,

CEO

Tel: +39 0444 289 371
e-mail